Idee per una corretta gestione di un b&b

Condividi questo articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Se sei in procinto di convertire la tua dimora a  bed and breakfast, molto probabilmente sai già cosa fare da un punto di vista burocratico. Ci sono dei passaggi obbligatori, da un punto di vista legislativo, alcuni dei quali, a grandi linee vengono spiegati negli articoli precedenti.

Dopo esserti accertato che la tua struttura adempie a tutte le caratteristiche necessarie per essere considerato un bed and breakfast, dovrai fare i conti con il lavoro vero e proprio, intendo il lavoro da gestore di una attività ricettiva, perché aprendo un bed and breakfast, hai deciso di offrire un SERVIZIO ai clienti; quindi, la parte più importante del tuo lavoro sarà la cura e l’attenzione verso i clienti.

Imparare a gestire un b&b, non è sempre facile, puoi essere ben rodato per quanto riguarda la manutenzione di casa tua, ma esiste una grande fetta del lavoro, che consiste nel rapporto con la clientela, e per riuscire a creare e a sviluppare, ma sopsrattutto a mantenere un buona attività, dovrai considerare una serie di fattori essenziali.

Ti propongo una serie di consigli sui quali potrai riflettere, per capire come e se sei davvero preparato, al tipo di lavoro che ti aspetta per riuscire al meglio nella gestione di un b&b.

FUNZIONALITÀ DEL BED AND BREAKFAST

I b&b nascono per accomodare i vacanzieri alla ricerca di un posto a budget limitato, ma comodo e familiare; queste sono le prorogative della tua struttura. Da gestore, ovviamente preparando le colazioni, dovrai svegliarti presto la mattina, perché una buona gestione di un b&b comincia la mattina presto.

Se, per esempio, dai la possibilità di fare colazione dalle 8, dovrai svegliarti almeno un’ora prima, evita di presentari dai tuoi ospiti mezzo addormentato.

Considerando che la tua struttura è caratterizzata dalla possibilità di poter dare la colazione agli ospiti, renditi disponibile, sveglio e attivo SOPRATTUTTO il mttino, perche quasi sicuramente gli ospiti non torneranno fino alla sera, per coricarsi.

LA MANUTENZIONE

Una parte importantissima riguarda la manutenzione della struttura. Non piacerebbe neanche a te andare in vacaza e ritrovarti in una struttura ricettiva che non funziona bene, dove ci sono molte cose rotte.

Imparare a gestire un b&b, significa anche avere cura della propria struttura, che rispecchia te e la tua famiglia, quindi cerca di portarle rispetto, e di renderla sempre funzionante, e al massmo della sua potenzialità. Molte volte basta avvero solo ripitturare o utilizzare tendaggi e centri tavola colorati, bastano davvero pochi accorgimenti per renderla spciale.

I CLIENTI

La gestione di un b&b segue poi la parte più importante, cioè IL RAPPORTO CON LA CLIENTELA, e ci sono delle regole fondamentali da rispettare. Devi considerare che gli ospiti arriveranno da te con le aspettative, che gli sono state presentate nel tuo sito, o da qualunque altro posto del web o persona, che ha consigliato loro la tua struttura.

Renditi sempre reperibile, durante il periodo d permanenza dei tuoi ospiti, non diventare un fantasma, ma chiedi se hanno bisogno di qualcosa o di qualche informazione. Sempre meglio chiedere anche di eventuali intolleranze alimentari, dato che negli ultimi anni sono cresciute in maniera esponenziale, potrebbe essere molto utile dato che prepari la colazione, e verrà sicuramente molto apprezzato dai tuoi ospiti.

Le aspettative dei clienti possono essere un’arma a doppio taglio, se non ti sei ben preparato ad accoglierli, infatti basta poco per far storcere il naso. Per evitare tutto ciò e mantenere un rapporto buono con i clienti, cerca di puntare sull’accoglienza, sorridi portali a fare vedere la stanza nella quale soggiorneranno, e nel frattempo raccontagli una breve storia della zona e del tuo bed and breakfast.

Molto utile offrire dei pacchetti turistici, con degli sconti grazie alla permenza nel tuo b&b. Se nella tua zona c’è qualcosa di storico da vedere, puoi fare in modo di patteggiare prezzi diversi con l’ufficio del turismo, in questo modo beneficieranno i tuoi clienti, tu stesso e il tuo territorio.

Condividi questo articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone
Ilaria Castelli

Ilaria Castelli

Web Content Writer, Interprete, Traduttrice e Consulente. Vive a Londra da molti anni, anche se ama dividersi tra la sua amata Italia e il Regno Unito. Laureata in Filosofia presso il Birkbeck College, University of London. Appassionata di viaggi e di scrittura, sempre alla ricerca di nuove idee. Web Content Writer, Interpreter, Translator and Consultant. She lives in London since 2006 and she spends her time between her beloved Italy and the United Kingdom. She graduated in Philosophy at Birkbeck College, University of London. Passionate about travel and writing, always looking for new ideas.

You may also like...